MISE – finanziamenti a tasso zero per imprese sequestrate a criminalità

Il testo del decreto con i criteri di accesso ai finanziamenti agevolati per le imprese sequestrate e confiscate alla criminalità organizzata.

Finanziamenti imprese

Fondo garanzia PMI e FCS – agevolazioni per le imprese confiscate

Politica Coesione – i finanziamenti per il recupero di beni confiscati

Con decreto direttoriale del 30 dicembre 2016 il Ministero dello Sviluppo economico ha approvato modalità e termini per l'accesso ai finanziamenti agevolati da parte delle imprese sequestrate e confiscate alla criminalità organizzata.

Il provvedimento fa seguito al decreto ministeriale del 4 novembre 2016, che ha introdotto agevolazioni a favore delle imprese confiscate o sequestrate alla criminalità organizzata, delle imprese acquirenti o affittuarie di imprese sequestrate o confiscate e delle cooperative assegnatarie o affittuarie di beni confiscati.

Investimenti ammissibili

Gli incentivi sono destinati alle imprese che realizzano programmi di sviluppo di durata biennale relativi a:

  • investimenti produttivi;
  • investimenti per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro;
  • interventi di ristrutturazione e riorganizzazione aziendale;
  • tutela e incremento dei livelli occupazionali ed emersione del lavoro illegale;
  • fabbisogno finanziario aggiuntivo, determinato da un inufficiente accesso al credito bancario o dalla sua contrazione.

A sostegno di questi investimenti il decreto del 4 novembre prevede la concessione di garanzie dirette e controgaranzie, a valere su un'apposita sezione del Fondo centrale di garanzia per le PMI, e finanziamenti a tasso zero, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile.

Come accedere ai finanziamenti agevolati

Il nuovo decreto del MISE fa riferimento ai finanziamenti agevolati, che devono avere durata non inferiore a 3 anni e non superiore a 10, con un periodo di preammortamento massimo di 2 anni, e un valore compreso tra 50mila euro e 700mila euro.

Le domande di finanziamento possono essere presentate dalle imprese esclusivamente tramite la procedura informatica accessibile dal sito internet del Ministero dello Sviluppo economico.

L'istanza può essere compilata a partire dalle ore 10.00 del 10 marzo 2017, mentre l'invio può avvenire dalle ore 10.00 dell’11 aprile 2017, fino all'esaurimento delle disponibilità annuali a valere sul Fondo Crescita Sostenibile e della conseguente chiusura dello sportello.

Le domande sono istruite dal Ministero secondo l’ordine cronologico di presentazione, o di completamento dell'eventutale documentazione aggiuntiva richiesta dal MISE.

MISE: finanziamenti agevolati per imprese confiscate o sequestrate a criminalita'

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.