WiFi4EU - via al terzo bando per Internet gratis nei Comuni

Bando WiFi4EU 2019Dalle 13.00 di oggi fino alle 17.00 di domani sarà possibile aderire al nuovo bando di WiFi4EU, l'iniziativa promossa dall'UE per la diffusione di connessioni wifi gratis negli spazi pubblici. A disposizione 26,7 milioni di euro per 1.780 Comuni europei.

WiFi4EU: in primavera la call 2019 per Internet gratis nei Comuni

Si tratta del terzo bando - finanziato dal Meccanismo per collegare l'Europa (Connecting Europe Facility - CEF), settore telecomunicazioni - che offre alle municipalità dell’UE finanziamenti per installare punti di accesso wifi in spazi pubblici tra cui biblioteche, musei, parchi pubblici e piazze.

WiFi4EU, a che punto siamo

Per la realizzazione dell’iniziativa WiFi4U la Commissione UE ha stanziato ben 120 milioni di euro per finanziare fino al 2020 le apparecchiature necessarie ai servizi wifi gratuiti pubblici in 8mila Comuni in tutti gli Stati membri e in Norvegia e Islanda.

Con i primi due bandi WiFi4EU sono stati finanziati i progetti di oltre 6.200 Comuni europei, per un totale di 93 milioni di euro.

Nel dettaglio con la prima call WiFi4EU - pubblicata a novembre 2018 con un budget di 42 milioni di euro - sono stati assegnati 2.800 voucher, mentre con la seconda call dello scorso aprile sono stati erogati 3.400 voucher, per uno stanziamento complessivo di 51 milioni di euro.

Quello appena pubblicato è il terzo bando, mentre il quarto ed ultimo bando per l’attuale programmazione è atteso per l’inizio del 2020. La Commissione UE intende dare continuità all’iniziativa nel prossimo settennato 2021-2027, con interventi a sostegno delle piccole comunità per migliorare e sviluppare la connettività e i servizi digitali, anche in ottica 5G.

Il terzo bando WiFi4EU

Il terzo bando WiFi4EU è rivolto ai Comuni degli Stati membri e dai paesi SEE (Islanda e Norvegia); ogni Comune potrà beneficiare di un solo voucher per tutta la durata dell'iniziativa.

La Commissione UE ha pubblicato online gli elenchi dei Comuni ammissibili per ogni paese.

I Comuni selezionati riceveranno un voucher del valore di 15mila euro, da utilizzare per coprire le spese per l'attrezzatura e per l'installazione degli hotspot wifi, mentre i costi per la connettività (abbonamento a Internet) e la manutenzione delle attrezzature per almeno 3 anni dovranno essere pagati dalle amministrazioni locali.

I beneficiari si faranno carico anche dei costi relativi alle procedure d'appalto per individuare l'azienda cui affidare il servizio di installazione della rete wifi. Le imprese di impianti wifi interessate ad offrire i propri servizi ai Comuni possono registrarsi nella sezione dedicata del portale WiFi4EU.

Le domande possono essere presentate dalle ore 13.00 CEST del 19 settembre 2019 fino alle ore 17.00 CEST del 20 settembre 2019.

> Elenco dei Comuni italiani ammissibili

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.