Piano Juncker - risultati aggiornati a novembre 2019

Piano Juncker Gli interventi approvati nell’ambito del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) mobiliteranno investimenti per oltre 450 miliardi euro. Ecco i dati del Piano Juncker aggiornati a novembre 2019.

> Piano Juncker: FEI-Anthilia Capital Partners in aiuto delle PMI italiane

Lanciato nel 2014, il piano di investimenti per l'Europa, o Piano Juncker, sostiene la crescita economica e gli investimenti nell'UE senza ricorrere a nuovo debito pubblico.

L’obiettivo iniziale del piano era mobilitare, entro il primo semestre del 2018, 315 miliardi di euro tramite un capitale iniziale di 21 miliardi, messo a disposizione dal FEIS. Il target fissato per il 2020 ammonta invece a 500 miliardi di euro.

Piano Juncker - Corte Conti UE, come migliorare efficacia del FEIS

Piano Juncker, risultati aggiornati a novembre 2019

In base agli ultimi dati aggiornati a novembre 2019, si stima che le operazioni approvate nell’ambito del FEIS porteranno a 450,6 miliardi di euro di investimenti nei 28 Stati membri dell'UE, sostenendo oltre un milione di piccole e medie imprese.

Nella top 5 dei paesi che beneficeranno del supporto del FEIS ci sono: Grecia, Estonia, Portogallo, Bulgaria e Polonia.

Per quanto riguarda gli ambiti di intervento, la maggior parte degli investimenti sono destinati al sostegno delle aziende di piccole dimensioni (29%), cui seguono le attività di ricerca e sviluppo (27%), l'energia (18%), il digitale (11%), i trasporti (7%), le infrastrutture sociali (4%), l'ambiente e l'efficienza energetica (4%).

Focus sull'Italia

Gli interventi approvati finora in Italia nell’ambito del FEIS ammontano a 10,9 miliardi euro, che dovrebbero mobilitare altri 68,8 miliardi di euro.

In particolare, sono stati approvati 92 accordi con banche intermediarie o fondi finanziati dal FEI per sostenere circa 300mila tra PMI e mid-cap, cui si aggiungono 90 progetti - finanziati dalla BEI con il sostegno del FEIS - dedicati ad interventi infrastrutturali e innovativi.

Tra questi progetti ci sono: il miglioramento del sistema idrico gestito in Toscana dall'Azienda Servizi Ambientali SpA (ASA), le attività di ricerca di Newron Pharmaceuticals SpA e il collegamento ad altissima tensione in corrente continua (HVDC) Piossasco-Grande Ile tra Italia e Francia.

Bilancio europeo post 2020 – accordo su InvestEU

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.