Export - le iniziative ICE nel settore macchinari

Fiere ICE macchinari: photocredit Elsemargriet da Pixabay Saranno i macchinari Made in Italy per il settore agricolo, per l’edilizia e per la stampa i protagonisti di tre fiere rispettivamente in Cina, Arabia Saudita e Indonesia. I termini per partecipare con il supporto dell'Agenzia ICE si chiudono tra agosto e settembre.

Decreto Crescita - credito d'imposta per le fiere internazionali

All’interno del Piano Ordinario di promozione del Made in Italy 2019, i fondi destinati all’internazionalizzazione del macro-compartoTecnologia Industriale, Energia e Ambiente” ammontano a oltre 5 milioni di euro, pari al 29,2% della dotazione complessiva. Si tratta di un raggruppamento comprensivo di meccanica, mezzi di trasporto, aerospazio, elettronica, chimica, infrastrutture, tecnologia avanzata, bio e nano tecnologie, terziario avanzato, start up.

Grazie a queste risorse l’ICE, l'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, sta realizzando iniziative focalizzate prioritariamente nei paesi europei e asiatici ed incentrate sulla partecipazione ai più importanti eventi promozionali del settore.

Tra gli eventi in calendario a cui è ancora possibile inviare le adesioni tra agosto e settembre, ci sono tre iniziative con destinazione Cina, Arabia Saudita e Indonesia.

Fondo Rotativo 394-81: nuovi finanziamenti per internazionalizzazione

I macchinari italiani per l’agricoltura in mostra in Cina

Il Made in Italy per la meccanizzazione agricola sarà protagonista della collettiva promossa da ICE, in collaborazione con FederUnacoma, che sarà presente alla Fiera CIAME, manifestazione fieristica itinerante che quest’anno si svolgerà a Qingdao.

Si tratta della principale vetrina tecnologica cinese per il settore agroindustriale, comparto su cui la Cina sta investendo moltissimo perché ritenuto di primaria importanza per lo sviluppo del Paese. Ancora oggi, infatti, il 73% della popolazione cinese - 1,3 miliardi di persone - dipende dall’agricoltura e dalle attività rurali, con una superficie destinata alle attività agricole che si attesta sui 112 milioni di ettari.

Nonostante al primo posto dei prodotti agricoli coltivati ci siano le granelle, la coltivazione di  ortaggi si attesta al secondo posto ed è in continua crescita. Tra il 2000 e il 2016, infatti, i terreni destinati alla produzione orto-frutticola sono passati da 1,8 milioni di ettari a 3,9 milioni. Un ampliamento a cui corrisponde, però un livello di meccanizzazione ancora ridotto e che si attesta sul 26,6%, offrendo ampi margini di crescita ed interessanti opportunità di business per le imprese italiane di macchinari agricoli.

Cina: come aderire alla missione istituzionale e imprenditoriale a Tianjin

Alla luce delle notevoli prospettive di affari offerte dalla fiera, in calendario dal 30 ottobre al 1° novembre 2019, anche quest’anno l’ICE realizzerà un Padiglione Italia in cui ospitare le imprese.

In particolare alle aziende verrà data la possibilità di partecipare in modo gratuito alla fiera, restando a carico degli espositori le spese relative a:

  • trasporto e movimentazione del campionario;
  • viaggio e alloggio del proprio personale;
  • ogni altro servizio non compreso nel programma.

Per partecipare c’è tempo fino all’8 agosto 2019.

SACE SIMEST e Confimi Industria supportano le PMI manifatturiere

> Consulta la circolare ICE

In Arabia Saudita, la fiera sui macchinari per l’edilizia

Si svolgerà a Riad dal 7 al 10 ottobre 2019 la 31° edizione della Fiera internazionale “Saudi Build”, dedicata ai settori dei Materiali da costruzione, Finiture per l'edilizia, Rivestimenti, Serramenti e soluzioni per l'edilizia.

Organizzata in concomitanza con la Saudi StoneTech (fiera dedicata a materiali e tecnologie da costruzione) e con la Saudi Build PMV Series (mostra internazionale di attrezzature per edilizia, impianti, macchinari e veicoli), la “Saudi Build” si conferma un appuntamento di riferimento non solo per il mercato saudita, ma anche per i paesi del Golfo. Si tratta, infatti, di una manifestazione di punta nel settore delle tecnologie per le costruzioni e dei materiali edili, per appaltatori, imprenditori e investitori privati del real estate, che nel 2018 ha registrato la partecipazione di 16.499 visitatori e di oltre 500 espositori provenienti da 31 paesi.

Data la rilevanza dell'appuntamento fieristico, ICE ha siglato un accordo con l’Organizzatore della Fiera che permetterà alle imprese italiane che si registrano tramite l’ufficio ICE di Riad, di ricevere un supporto gratuito dall’Agenzia sia nella fase di adesione che durante la fiera stessa. L’ICE, inoltre, sarà disponibile per fornire anche un’assistenza tecnica specifica per favorire l’incontro con Buyer locali, realizzando servizi personalizzati come la “Ricerca partner e clienti esteri” e “l’Organizzazione di incontri”.

La scadenza per l’invio della domanda di partecipazione è fissata per il 30 agosto 2019.

Il settore edile rappresenta il 5% del PIL dell’Arabia Saudita e si colloca al secondo posto per importanza, subito dopo quello petrolifero. Il Paese è, infatti, il più grande produttore e consumatore di materiali edili nell’intera regione del Medio Oriente, anche in virtù degli ambiziosi progetti di costruzione di nuove città altamente tecnologiche e sostenibili e di centri turistici di lusso, come NEOM, il Red Sea Project e Qiddiya.

Export Italia: Presentato il nuovo rapporto ICE-ISTAT

> Consulta la circolare ICE

Collettiva italiana alla Printech Indonesia 2019

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla collettiva di imprese italiane del settore dei macchinari per il package printing, il converting e il labelling presso la Fiera Printech Indonesia che si terrà a Giacarta dal 20 al 23 novembre 2019.

L’ICE infatti, in collaborazione con ACIMGA (Associazione dei Costruttori Italiani di Macchine per l’Industria Grafica, Cartotecnica, Cartaria, di Trasformazione e Affini), ha ritenuto opportuno promuovere una presenza di aziende italiane alla Fiera di Giacarta, data la rilevanza del comparto in Indonesia. 

Accordi commerciali UE con Asia-Pacifico: gli ultimi aggiornamenti

All’interno dell’Asia orientale, infatti, il Paese rappresenta il secondo mercato di riferimento (dopo quello cinese) per il settore industriale del package printing, del converting e del labelling, con buone prospettive di crescita nel triennio 2019-2021 anche per il mercato del converting (+16,6%) e per quello delle macchine da stampa (+7%).

Nello specifico, la quota di partecipazione alla collettiva ICE comprende: 

  • stand aziendali allestiti di minimo 9 mq;
  • punto Servizi ICE-ACIMGA
  • azioni di comunicazione:

Restano a carico delle aziende partecipanti le spese relative al trasporto e alla movimentazione del proprio campionario, le spese di viaggio e alloggio del proprio personale in fiera e ogni altro servizio non compreso nell’offerta ICE - Agenzia.

È allo studio, inoltre, l'organizzazione di un seminario tematico rivolto agli espositori della collettiva italiana a PRINTECH che sarà realizzato, però, in base al numero di adesioni.

I termini per l’invio della domanda di partecipazione scadono il 2 settembre 2019.

Industria: Italia quinta al mondo per surplus manifatturiero

> Consulta la circolare ICE

Photocredit: Elsemargriet da Pixabay 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.