Accordo CDP - UBI Banca: 500 milioni per sostenere le PMI del Sud

Accordo CDP - UBI Banca: Photocredit: rawpixel da Pixabay Cassa Depositi Prestiti (CDP) e UBI Banca sottoscrivono un accordo per sostenere l’accesso al credito delle PMI del Mezzogiorno. Grazie infatti ad un prestito obbligazionario di 500 milioni di euro ad UBI Banca, le imprese del Sud hanno a disposizione un nuovo strumento per sostenere il proprio sviluppo.

Manovra: le misure per il Mezzogiorno

È stato sottoscritto ieri a Napoli il Protocollo d’Intesa tra CDP e UBI Banca che sancisce l’avvio di una collaborazione volta a promuovere iniziative congiunte finalizzate al sostegno delle imprese italiane.

BEI-CDP: intesa per sostenere le mid-cap italiane

La partnership intende inoltre sviluppare strumenti di finanza alternativa quali i cosiddetti “basket bond”, operazioni di cartolarizzazione di mini-bond appositamente emessi da imprese PMI e Mid-Cap, in relazione ai quali CDP e UBI agirebbero in qualità di investitori principali, attraendo così ulteriori capitali privati; nonché operazioni dirette in co-finanziamento a sostegno di progetti di crescita e innovazione di medie imprese italiane.

Primo obiettivo della collaborazione CDP-UBI: sostenere le PMI del Sud

Come prima declinazione operativa del Protocollo, CDP ha concesso a UBI un finanziamento da 500 milioni di euro, tramite sottoscrizione di un prestito obbligazionario senior unsecured, che sarà integralmente impiegato in nuovi finanziamenti alle PMI operanti nelle otto Regioni del Mezzogiorno. 

L’iniziativa si inquadra nelle linee strategiche del Piano industriale 2019-2021 di CDP che prevede, in piena sinergia e complementarietà con il sistema bancario, specifiche azioni di supporto delle imprese del Mezzogiorno, promuovendo un allungamento delle scadenze dei finanziamenti.

Più nello specifico, i finanziamenti che saranno erogati da UBI potranno avere un importo massimo di 15 milioni di euro e scadenza non inferiore a 36 mesi, così da supportare la realizzazione di investimenti di medio-lungo termine.

Oltre alla concessione di liquidità, da parte di CDP a UBI, per supportare i finanziamenti a favore delle imprese, la collaborazione riguarda anche altri ambiti operativi. Tra questi vi è l’attivazione di strumenti di garanzia - anche con il coinvolgimento dei Confidi o mediante l’utilizzo di “sezioni speciali” del Fondo di Garanzia per le PMI, costituite da CDP - che possano migliorare le possibilità e le condizioni di accesso al credito bancario.

CDP-FEI: accordo per potenziare il Fondo di Garanzia per le PMI

I commenti

Secondo Nunzio Tartaglia, Responsabile CDP Imprese, “l’intesa sottoscritta oggi con UBI rappresenta un importante pilastro della strategia di CDP per sostenere e innovare l’accesso al credito delle imprese italiane, attraverso la collaborazione con le principali istituzioni finanziarie nazionali. L’operazione appena perfezionata, di importo pari a 500 milioni di euro e indirizzata alle PMI del Mezzogiorno - prosegue Tartaglia - consentirà di fare affluire ingenti risorse a medio-lungo termine in quelle aree del Paese che più necessitano di un sostegno finanziario per attivare un processo virtuoso di sviluppo e crescita, in linea con gli obiettivi del nostro piano industriale.”

Di parere analogo è anche Frederik Geertman, Chief Commercial Officer e Vice Direttore Generale di UBI Banca secondo cui “questa operazione consente un incremento del sostegno alle imprese del Mezzogiorno, in una corretta logica di mercato. Oggi, inoltre - ha aggiunto Geertman - sottoscriviamo anche un accordo di collaborazione più esteso con CDP in base al quale metteremo in campo strumenti finanziari innovativi ed efficaci, per accompagnare lo sviluppo delle imprese italiane e supportare i loro piani di investimento”.

Photocredit: rawpixel da Pixabay 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.